Venuto al mondo

📚Venuto al mondo📚

di Margaret Mazzantini

FullSizeRender 2.jpg

Edito da: Mondadori

⭐️⭐️⭐️⭐️ 4 stelle

Un romanzo molto realistico, fresco e appassionato. Inizia con una madre, Gemma, e col figlio adolescente Pietro, che partono insieme per una Sarajevo del dopo-guerra. Si evolve tornando indietro nel tempo e parlandoci di quest’amore travolgente tra due ragazzi, Gemma e Diego, che si incontrano in una Sarajevo in tempo di pace; che si innamorano, che si perdono, che poi si ritrovano. Affronta anche tematiche come la maternità negata di Gemma. Ci parla di una forte amicizia con Gojco, uno strambo poeta bosniaco, della guerra, di una popolazione dilaniata, come il ventre di Gemma. Forse leggermente prolisso in alcune parti. Ma è una storia drammatica, potente, commovente che ci porta per mano insieme ai protagonisti, lungo il loro cammino.

Citazione:

Di notte resta solo il vento, che cala dalle montagne e si aggira come uno spirito inquieto in questa bocca sdentata. Diego dice “questo non è che un anticipo e noi lo stiamo vedendo. Un giorno il mondo sarà tutto così, bruciato dentro, ferito a morte. Non resteranno che macerie ferigne, sfiati gassosi, lingue nere di combustioni sfinite. Adesso la stiamo vedendo, la fine del mondo, quella dei fumetti, dei film ambientati nel futuro più apocalittico e infetto.” Sorride. Di notte le speranze se ne vanno. Diego diventa tetro. Guardo il suo ghigno, gli occhi laccati nel buio.

© Review a cura di Alessia Prestanti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...