La luce che c’è dentro le persone

📚La luce che c’è dentro le persone📚

di Banana Yoshimoto

Copia di IMG_7932.jpg

Edito da: Feltrinelli

⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️5 stelle

Questo breve racconto di Banana Yoshimoto è uno dei più emozionanti che abbia mai letto. Ti tocca nel profondo per la sua dolcezza e delicatezza. Si legge in una mezz’ora, perciò leggetelo! Questa storia mi ha fatto pensare ai petali rosa dei ciliegi in fiore che volteggiano nell’aria, fino a cadere per terra, nel muto rumore del silenzio. Ma parliamo del racconto. E’ ambientato in Giappone e l’autrice ci parla di un amico, e primo amore, Makoto. Un bambino dolce e tranquillo, figlio di una famiglia benestante che ha un negozio di dolci. Ma non tutto è come sembra, infatti il bimbo sembra essere figlio di un’amante del padre. Siccome è maschio, la vera madre viene ben pagata in cambio della rinuncia a Makoto. L’autrice descrive con soave dolcezza i pomeriggi passati con l’amico e i loro momenti di semplice felicità, quando lui preferiva stare nella brutta e piccola stanza di lei a leggere libri e magiare biscotti duri e cattivi. Purtroppo però il tempo insieme non è destinato durare. Ma alla fine è la luce dentro alle persone che riesce a scaldarti l’esistenza.

Citazioni:

“La sera, quando è ora di andarmene e scendo la scala di casa tua, nel negozio c’è sempre tuo papà, ci sono i clienti, l’odore dei libri, tutto è sempre uguale, e alla finestra della cucina si vede la luce gialla della lampadina accesa, e si sente rumore di tua mamma che prepara la cena. Mi piace tanto guardarlo mentre vado via.”

“Ah, ecco cosa significa durare nel tempo, pensai. Non è solo qualcosa di solido e sicuro. È come un fiume che è sempre lì, che inghiotte tutto, e che continua a scorrere come se niente fosse mai accaduto.”

“ […] la vita va avanti immutata, trascinata dallo scorrere del tempo.”

“Makoto, perché le luci sembrano sempre così calde? Le luci di sera, voglio dire” gli chiesi una volta. […] “No, secondo me è la luce che c’è dentro le persone nelle case che dà una sensazione di allegria e di calore perché si riflette fuori. Infatti spesso ci si sente tristi anche quando le luci sono accese.”

© Review a cura di Alessia Prestanti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...