Trono di spade TAG

game-of-thrones-season-7_650x400_61489120378.jpg

Ciao a tutti, oggi vado un po’ off-topic rispetto al genere del mio blog, perché partecipo ad un TAG particolare sulla serie del Trono di spade, in occasione della nuova stagione. Ma il successo delle serie tv deriva anche dai libri della saga, quindi alla fine non è proprio fuori rotta! 🙂 Io per esempio ho letto i primi due libri e sono in pari con la serie tv. Ma… andiamo al sodo.

Ecco le domande:

  1. Tre/cinque aspetti che adori della saga.
  2. Tre/cinque aspetti che odi della saga.
  3. A quale casata vorresti appartenere e perché?
  4. Quale sarà il finale secondo te?
  5. Un personaggio che ami e perché?
  6. Un personaggio che odi e perché?
  7. Che ruolo vorresti avere nella storia e perché?
  8. Quale animale/simbolo starebbe sul vessillo della tua casata, oltre a quelli presenti nella serie/libri e perché?
  9. Il miglior episodio e il peggiore.

 

Sarò breve e concisa, non voglio fare una cosa troppo impegnativa e occhio agli spoiler che ci sono. Ed ecco le mie risposte:

 

  1. L’intreccio della storia, la sua epicità, l’aspetto fantasy, la forte caratterizzazione dei personaggi e sicuramente la tempesta emotiva che ci coglie alla morte improvvisa di personaggi ai quali ci eravamo affezionati.
  2. Difficile trovare qualcosa che odio. Direi comunque per la serie tv, l’attesa tra un episodio e l’altro. 😀 Il non potersi troppo legare ai personaggi, perché non si sa mai cosa potrebbe succedere loro. Sbam! 😦
  3. Targaryen, direi. Per cavalcare i draghi. Perché è la casata del fuoco. Ma soprattutto per Daenerys, per la sua forza, indipendenza, decisione, per il suo #girlpower insomma 🙂
  4. Secondo me ci sarà uno scontro finale tra gli estranei, e gli umani. E le casate, dopo tutti questi scontri interni per la conquista del trono, dovranno unire le loro forze per combatterli. Così, insieme, potranno sconfiggere il male.
  5. Daenerys. Ho già detto perché nella risposta n.2 😉 Ma amo anche Arya, per il suo coraggio e la sua instancabile determinazione.
  6. Ecco, ho odiato Joffrey, per la sua prepotenza e infinita cattiveria, ma soprattutto per la fine che ha fatto fare a Ned Stark; ho odiato Stannis Baratheon per aver sacrificato inutilmente la piccola principessa Shireen e indubbiamente Ramsay Bolton per il suo folle sadismo.
  7. Sicuramente vorrei ricoprire il ruolo di Daenerys, nata dalla tempesta e regina dei draghi, capace di resistere al calore del fuoco. Fighissima.
  8. Bè, sarebbe sicuramente un leone alato ed il colore della bandiera giallo e verde. Perché mi rappresenta e i colori sono un po’ un simbolo mio e di mio marito. Io amo il giallo e lui il verde.
  9. Non esistono di migliori e peggiori, non saprei proprio scegliere, ma tra quelli che mi hanno lasciato a bocca aperta sicuramente c’è quello delle nozze rosse, lo scontro tra la Vipera e la Montagna, la battaglia sulla Barriera, il momento romantico tra Jon e Ygritte… e praticamente ogni finale di stagione. 😀

 

Le domande del tag sono nate da Greta Cadei, e l’ultima da Sebastiano. Ed ecco i canali YouTube degli altri ragazzi che hanno partecipato al tag, dando vita a questa divertente collaborazione. Vi invito ad andare a vedere le loro risposte.

Book Addicted

Dada Who

Gabinka Ricciocornia

Giorgia BlaBla

M’hanno detto di fare un blog

Mary’s Reading

Passione Retorica

Sebastiàn Lector Sombrero

Grazie ancora e alla prossima! 😀

Alessia

 

10 libri da sotto l’ombrellone (per inguaribili romantiche)

Buon pomeriggio readers,

l’estate è alle porte e oggi voglio parlarvi proprio di libri da infilare nella borsa mare tra telo e creme solari, e in questo caso mi rivolgo soprattutto a quelle di voi che prediligono il batticuore. A me personalmente piace spaziare tra vari generi, soprattutto fantasy, gialli, suspense e romance. Ma per quest’ultimi ho sempre avuto una certa predilezione. Ecco i 10 libri che vi consiglio se (un po’ come me) siete delle inguaribili romantiche, anche sotto l’ombrellone.

PS: I love you, Cecelia Ahern

ps-i-love-you-libro.jpgHolly e Gerry sono una di quelle coppie che vivono in simbiosi e fanno tutto insieme. Quando, all’improvviso, Gerry muore, Holly è devastata, ha l’impressione che la sua esistenza non abbia più alcun significato. Ma è anche arrabbiata, si sente tradita: lui aveva promesso che non l’avrebbe mai lasciata, come può ora farcela da sola? Gerry aveva previsto tutto questo e un giorno il postino recapita a Holly una busta da cui escono dieci lettere, ciascuna con il nome di un mese scritto sopra, e un dolcissimo “P.S. I love you” in chiusura.


Scrivimi ancora, Cecelia Ahern
318TXoird2L.jpg

Fin da bambini, Rosie e Alex, compagni di banco in una scuola elementare di Dublino, cominciano a scriversi letterine e bigliettini in una fitta e tenera corrispondenza. Così si scambiano inviti alle feste, progettano marachelle o sparlano di genitori e insegnanti. Il tempo passa, ma loro non cambiano modo di comunicare, utilizzando le e-mail e gli sms per i pettegolezzi dell’adolescenza e per confessarsi le rispettive prime esperienze sentimentali. Quando Alex è costretto a trasferirsi a Boston, Rosie pensa a sua volta di iscriversi a un’università americana. Ma, alla vigilia della partenza, un evento inaspettato la costringe ad annullare il viaggio. Divisi da un oceano e dalle circostanze della vita, continueranno a scriversi, perché il loro intensissimo legame è destinato a non interrompersi mai.


Il cavaliere d’inverno, Paullina Simons

71O+b2OaU8L.jpg

Leningrado, 1941. In una tranquilla sera d’estate Tatiana e Dasha, sorelle ma soprattutto grandi amiche, si stanno confidando i segreti del cuore, quando alla radio il generale Molotov annuncia che la Germania ha invaso la Russia. Uscita per fare scorta di cibo, Tatiana incontra Alexander, un giovane ufficiale dell’Armata Rossa che parla russo con un lieve accento. Tra loro scatta suvbito un’attrazione reciproca e irresistibile. Ma è un amore impossibile, che potrebbe distruggerli entrambi. Mentre un implacabile inverno e l’assedio nazista stringono la città in una morsa, riducendola allo stremo, Tatiana e Alexander trarranno la forza per affrontare mille avversità e sacrifici proprio dal legame segreto che li unisce.


I passi dell’amore, Nicholas Sparks

recensione-libro-i-passi-dell-amore-nicholas-sparks1.jpgA distanza di tempo, Landon Carter rivive con rimpianto i giorni della sua adolescenza a Beaufort, una sperduta cittadina del Sud. Erano gli anni Cinquanta e lui era il tipico ragazzo “ribelle” in una piccola comunità conformista e sonnolenta. Un giorno, proprio in occasione del ballo della scuola, viene lasciato dalla fidanzata e, controvoglia, invita Jamie, la riservata e devota figlia del pastore. Insieme non formano certo una coppia bene assortita, eppure il destino ha in serbo per loro la più straordinaria delle sorprese.


Le pagine della nostra vita, Nicholas Sparks

4122697_279277.jpg

North Carolina, 1946: il giovane Noah, tornato nel paese natale dopo la guerra, realizza il sogno – coltivato da tempo – di abitare nella grande casa vicino al fiume, da lui riportata all’antico splendore. Alla perfezione del quadro manca però Allie, una seducente ragazza incontrata anni prima, amata disperatamente nel breve spazio di un’estate e mai più ritrovata. Invece, un giorno lei ricompare, per vederlo un’ultima volta prima di sposarsi. Ma il destino ha deciso altrimenti, scrivendo per loro una storia diversa.


Io prima di te, Jojo Moges

ioprimadite-1.jpg

A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un’esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l’altro per sempre. “Io prima di te” è la storia di un incontro. L’incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto il successo, la ricchezza e la felicità, e all’improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l’una all’altra a mettersi in gioco.


Memorie di una geisha, Arthur Golden

image_book.php-2.jpeg

Circondate da un’aura di mistero, le geishe hanno sempre esercitato sugli occidentali un’attrazione quasi irresistibile. Ma chi sono in realtà queste donne? A tutte le domande che queste figure leggendarie suscitano, Arthur Golden ha risposto con un romanzo, profondamente documentato, che conserva tutta l’immediatezza e l’emozione di una storia vera. Che cosa significa essere una geisha lo apprendiamo così dalla voce di Sayuri che ci racconta la sua storia: l’infanzia, il rapimento, l’addestramento, la disciplina – tutte le vicende che, sullo sfondo del Giappone del ‘900, l’hanno condotta a diventare la geisha più famosa e ricercata. Un romanzo avvincente e toccante, coronato da uno straordinario ritratto femminile e dalla sua voce indimenticabile.


Ho il tuo numero, Sophie Kinsella

arton15636.jpgCosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l’anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita.


La mia vita non proprio perfetta, Sophie Kinsella

41Fl6hXLwkL._SX322_BO1,204,203,200_.jpg

Katie è una ragazza di campagna di ventisei anni il cui sogno è diventare una londinese con la L maiuscola. Adora la vita della grande metropoli scintillante, ma il punto è che non se la può permettere. Come tante persone della sua età fa fatica ad arrivare alla fine del mese, anzi della settimana, tra stage mal pagati e lavori a termine è sempre a corto di soldi, vive in uno spazio minuscolo in coabitazione con altri ragazzi con cui non va esattamente d’accordo, si veste solo con abiti presi al mercato, mangia come un uccellino, ma nonostante tutto ciò resiste. Katie fa credere a tutti di avere una vita fantastica postando su Instagram foto patinate e modaiole, ma la verità è tristemente un’altra. Lei vorrebbe diventare come Demeter, anzi essere Demeter, la sua responsabile nella famosa agenzia di marketing in cui ora lavora, una quarantenne realizzata nella professione e nella vita, piena di glamour, sicura di sé e molto egocentrica. Ma quando improvvisamente Katie rimane di nuovo senza lavoro, è costretta a tornare a vivere dai genitori nel Somerset. Mortificata, vede svanire il suo sogno di carriera, ma ancora non sa che la partita è tutta da giocare. La mia vita non proprio perfetta è una commedia agrodolce che gioca con grande arguzia sul tema dell’apparire. Quante persone al mondo cercano di dare un’immagine di sé che non corrisponde affatto a quella vera, soprattutto sui social? Ancora una volta Sophie Kinsella dimostra un talento e una sensibilità ineguagliabili nel raccontare storie con grande empatia e ironia.


Colpa delle stelle, John Green

colpa-stelle-libro-cover2_emb4.jpg

Se il cancro che ti hanno diagnosticato a dodici anni, a sedici sembra in regressione è un miracolo. Ciò che la giovane Hazel ha imparato a proprie spese, però, è che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto ai coetanei, con una vita in frantumi i cui pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure, che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione per stare insieme è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.


Avevate già idee per quest’estate? Avevate già preparato qualche libro? Che genere prediligete di solito? Fatemi sapere nei commenti! 🙂

A presto,

Alessia

Reading List 2017

Ciao a tutti, readers. Oggi voglio condividere con voi la mia Reading List per quest’anno. Su Goodreads sto cercando di vincere la Reading Challenge 2017, ovvero la sfida personale di leggere almeno 20 libri in quest’anno. Per adesso sono a quota 10! (Dai, che ce la fai Alessia! 🙂 Se volete mi trovate anche lì.)

Comunque ecco i libri che attualmente vorrei leggere (non sono in ordine di preferenza, perché di solito inizio a leggere ciò che mi va di più in quel preciso momento). Nel mezzo ci sono novità e classici che – ahimè – ancora non ho mai letto.

  • Storie della buona notte per bambine ribelli, Elena Favilli
7624909_2261835.jpg
Mondadori
  • Dentro l’acqua, Paula Hawkins
978885666061HIG_11898d699a560b89f5affd746032f508.JPG
Piemme
  • Ciò che inferno non è, Alessandro D’Avenia
cio-che-inferno-non-e-900-401x600.jpg
Mondadori
  • It, Stephen King
1037_it_1204034209.jpg
Sperling & K.
  • La paranza dei bambini, Roberto Saviano
9788807032073_quarta.jpg
Feltrinelli
  • Cime tempestose, Emily Brontë
3979874_283627.jpg
Feltrinelli
  • Jane Eyre, Charlotte Brontë
jane-eyre.jpg
Mondadori
  • Una stanza tutta per sé, Virginia Woolf
9788807900600_quarta.jpg
Feltrinelli
  • Assassinio sull’Orient-Express, Agatha Christie
71MFyWXh2TL.jpg
Mondadori
  • Il buio oltre la siepe, Harper Lee
81UmkuQljyL.jpg
Feltrinelli
  • Un viaggio chiamato vita, Banana Yoshimoto
cover.jpg
Feltrinelli
  • Norwegian Wood, Murakami Haruki
image_book.php.jpeg
Einaudi
  • Prateria: una mappa in profondità, William Least Heat-Moon
9788806129231_0_0_312_80.jpg
Einaudi

Non so se riuscirò a finirli tutti entro questo 2017. Può essere che ne entrino altri in lista. Chissà! Resta il fatto che ci sono una sacco di mondi da scoprire, storie, parole… Ed è questo ciò che mi elettrizza di più, che mi fa desiderare voracemente i libri. Io di solito non ho una lista precisa, tendo a leggere ciò che mi va in quel momento; quando ho appena terminato un libro mi sale l’ “avanti il prossimo” e solitamente seguo il mio umore.

E voi? Qual’è la vostra Reading List? O preferite leggere ciò che vi capita?

Besos!

Alessia

[Collaborazione – Recensione] “Il sapore delle lacrime” di Alessia Prestanti

[Collaborazione – Recensione] “Il sapore delle lacrime” di Alessia Prestanti

Ringrazio Teresa, di Fall in Books, per la dettagliata recensione e per aver dato spazio al mio ultimo romanzo nel suo blog. 😍 💕

Fall in "Books"

Buon pomeriggio lettori e buon giovedì.

Pronti per una nuova recensione?

Oggi vi parlo del libro di Alessia Prestanti “Il sapore delle lacrime” sequel di “Non ti vorrei” (acquistali qui –>Il Sapore Delle Lacrime – Non Ti vorrei).

Non ho letto il primo libro ma ammetto di non aver voglia di recuperarlo perchè mi piace troppo come si è evoluta la storia e poi saprei già come va a finire quindi non ha molto senso.

Ma bando alle ciance! Cominciamo a parlare di questo romanzo.

51Z2DUAQI0L._SY445_QL70_

La storia è quella di Lidia che, ormai cresciuta, cerca di andare avanti con la sua vita dopo la dolorosa morte del fratello. Inizia a lavorare in uno studio di un architetto e le sue giornate sembrano cominciare ad avere un senso. Tutto il dolore e la sofferenza sembrano pian piano andare via, ma Lidia si sente quasi in colpa per questo. Perchè…

View original post 431 altre parole

SEGNALAZIONE COME IL SAPORE DELLE LACRIME DI ALESSIA PRESTANTI

Grazie 🙂✨💕

THE BOOK OF WRITER

Buongiorno e buon 1 Aprile a tutti, sono qui a segnalarvi l’uscita di un’autrice e blogger che mi aveva contattato tempo fa e io mi sono dimenticata di segnalarla prima quindi mi scuso anche per il ritardo.

Andiamo a vedere insieme la cover e le info sul libro che è il seguito di Non ti vorrei.

51Z2DUAQI0LTitolo: Il sapore delle lacrime

Autrice: Alessia Prestanti

Casa Editrice: Self Publishing

Genere: Romanzo rosa

Anno di Pubblicazione: 2017

Pagine: 460

Prezzo Ebook: 2,99 €


                                      TRAMA

Linda, la protagonista adolescente di Non Ti vorrei, sta diventando una donna e si trova ad affrontare le sfide che la vita adulta le mette di fronte. Tutto è cambiato. Un drammatico avvenimento ha completamente rivoluzionato la sua esistenza. Di Daniele le è rimasto solo un amaro ricordo, mentre un altro ragazzo sembra farsi strada nel suo cuore straziato. Il sapore delle lacrime è il viaggio…

View original post 21 altre parole

Presentazione: Il sapore delle lacrime di Alessia Prestanti| Love is in the books

Presentazione: Il sapore delle lacrime di Alessia Prestanti| Love is in the books

Grazie mille 🙂

Buon pomeriggio lettori,
oggi vi presento un romanzo del self italiano scritto da Alessia Prestanti. Il romanzo dal titolo Il sapore delle lacrime  è in uscita il 20 Marzo 2017 e corrisponde al seguito di Non ti vorrei.

download.jpg 

Autrice: Alessia Prestanti

Titolo: Il sapore delle lacrime

Casa editrice: Self publishing

Data di pubblicazione: 20 Marzo 2017

Trama: Linda, la protagonista adolescente di Non Ti vorrei, sta diventando una donna e si trova ad affrontare le sfide che la vita adulta le mette di fronte. Tutto è cambiato. Un drammatico avvenimento ha completamente rivoluzionato la sua esistenza. Di Daniele le è rimasto solo un amaro ricordo, mentre un altro ragazzo sembra farsi strada nel suo cuore straziato. Il sapore delle lacrime è il viaggio interiore di una ragazza alla riscoperta di se stessa e dei suoi sentimenti.

Pre-order Amazon
clicca qui

View original post

ATTACCO DI BOKO HARAM. STRAGE, SENZA UMANITA’

ATTACCO DI BOKO HARAM. STRAGE, SENZA UMANITA’

Non ci sono più parole… 😦

AfricanVoices

Baga, una cittàdensamentepopolata e menodi due chilometriquadrati, circa620strutture sono statedanneggiateocompletamente distrutteda un incendio.

InDoronBagaoltre 3.100strutture sono statedanneggiate o distrutteda un incendioche colpiscela maggior parte dei4chilometri quadratoi della città. Molte dellebarche da pescain legnolungo la costa, visibilenelle immaginiscattateil 2gennaionon sono piùpresenti nelleimmagini del 7 gennaio e lo raccontano ancvhe la testimonianzadei testimoniocularisecondo cuii residentidisperati sono fuggitiin barcasul LagoCiad.

Migliaia dipersone sono fuggitealla violenzaattraverso il confinein Ciad ein altre partidella Nigeria, tra cui Maiduguri, la capitaledello Stato di Borno. Questepersone sistanno aggiungendoalle centinaia dimigliaia dipersonee rifugiatisfollati interni, che hanno giàcollassato

View original post 659 altre parole