Il metodo Montessori

📚 Il metodo Montessori 📚

di Charlotte Poussin
A9383C69-A78A-4CD6-BFEC-794848217218.JPG
Edito da: Demetra
⭐️⭐️⭐️⭐️ 4 Stelle
 

Oggi vi parlo di un libro decisamente diverso dal solito, un libro per “futuri genitori” direi. Penso che non si impari nei libri ad essere buoni genitori, ma farci un’idea di quello che ci aspetta e di come possiamo porci di fronte ad un cambiamento di vita così importante, credo non possa fare che bene. Questo testo di facile lettura, con foto e illustrazioni, raccoglie i punti chiave del metodo educativo di Maria Montessori. Chi non ricorda la signora sulle mille lire? Ecco, era proprio lei. Non sto a dilungarmi sul suo metodo e sulla sua storia, ci sono molti libri che ne parlano, ma questo secondo me li riassume bene ed in modo semplice, ponendo l’attenzione su…………

POTETE LEGGERE LA RECENSIONE COMPLETA SUL MIO NUOVO SITO:

WWW.ALESSIAPRESTANTI.IT

NB: Vi informo che d’ora in poi non userò più WordPress, ma il blog del mio sito ufficiale. Quindi se vi va iscrivetevi alla newsletter per rimanere aggiornati su tutte le novità e fate lo stesso per commentare e mettere “mi piace”, basta loggarvi col vostro account Facebook! 😀

Alla prossima 😉

Alessia

Annunci

News su i miei romanzi

Buongiorno readers 🙂

Oggi sono qui per condividere con voi alcune novità.

Con l’uscita dell’epilogo speciale del mio ultimo romanzo, le sorprese non sono finite! Infatti, da oggi trovate in digitale “Il sapore delle lacrime” in offerta a 1,99€… e “Non Ti vorreiGRATIS su iBooks!!! Mi raccomando, scaricatelo subito! E ovviamente aspetto con ansia le vostre recensioni 😉

Promo FB2.jpg

Oltre alle versioni digitali, sono abbassati i prezzi anche delle versioni cartacee che potete trovare su Amazon! 🙂

Non Ti vorrei → 8,78€

Il sapore delle lacrime → 11,42€

Promo FB.jpg

Per la parte II dell’epilogo, iscrivetevi al blog se ancora non l’avete fatto o seguitemi sui social, per rimanere aggiornati 🙂

Vi mando un bacione e alla prossima!

Alessia

SalvaSalva

Le sette sorelle

📚Le sette sorelle📚

di Lucinda Riley

FullSizeRender.jpg

Edito da: Giunti

⭐️⭐️⭐️⭐️4 stelle

Oggi vi parlo di questo romanzo che ho letto al mare poco tempo fa. Un libro perfetto per evadere (adatto per l’estate 😀 ) ed immergersi in un mondo parallelo per riscoprire storie ed amori passati, che s’intrecciano col presente. Le sette sorelle è il primo libro dell’omonima saga – per ora in Italia composta da tre libri –  e racconta la storia di Maia, la prima delle sorelle. Sorelle sì, ma non di sangue: infatti il ricco e benestante Pa’ Salt ha adottato ognuna di queste ragazze da parti diverse del mondo e ognuna porta con sé una particolare e segreta storia. I loro nomi inoltre sono quelli delle Sette Sorelle, la costellazione delle Pleiadi. A causa della loro brillantezza e vicinanza fra loro, le stelle delle Pleiadi erano note fin dall’antichità. In questo romanzo siamo trasportati nella vita di Maia, che per scoprire le sue origini volerà dalla sua bella villa in Svizzera fino a Rio de Janeiro. Lucinda Riley ci trasporta indietro nel tempo, facendoci scoprire pian piano, pagina dopo pagina, la storia di Maia e come questa influenzerà anche il suo presente.

Citazioni:

“Ho come l’impressione che, a causa di una qualche esperienza, tu abbia perso fiducia nella natura umana. Maia adorata: anch’io ho sofferto del tuo stesso male e sappi che questo mi ha rovinato tante cose. Solo col tempo ho imparato che per ogni mela marcia, esistono centinaia di persone dal cuore limpido e generoso. Devi riuscire a credere nel bene insito in ognuno di noi. Solo allora sarai capace di vivere appieno la vita e l’amore.”

“Sono convinto che quando un persona nasce creativa, disse Laurent, è come se la sua anima fosse un cielo pieno di stelle cadenti, e la sua mente un globo che si volta verso qualunque musa riesca a catturare la sua immaginazione.”

“Quale follia si era impossessata di lei? La pazzia dell’amore…”

© Review a cura di Alessia Prestanti

 

La mia intervista

Ciao a tutti readers,

oggi voglio condividere con voi l’intervista che mi ha fatto Giulia, persona squisita e professionale, scrittrice, blogger e youtuber (–>M’hannodettodifareunblog). La ringrazio tantissimo per aver letto i miei libri e aver ritagliato un po’ di spazio per me.

In questa intervista rispondo alle curiose domande di Giulia e parlo un po’ della mia passione per la scrittura, come è nata, e come è nato il primo e il secondo romanzo, se la storia e la protagonista hanno a che fare con la mia vita, progetti futuri e molto altro…

Vi lascio al video! 🙂

 

ps: scusate il mio marcato accento toscano e la mia agitazione per la telecamera, spero mi perdonerete. 😀

Alessia

Lolita

📚Lolita📚

di Vladimir Nabokov

IMG_2017-07-07 12:21:32.jpg

Edito da: Gli Adelphi

⭐️⭐️⭐️ 3 stelle (e mezzo)

Nabokov è senz’altro un autore stravagante, dal quale si può sicuramente imparare a scrivere. Il romanzo  è ricco di figure retoriche, di affascinanti sinestesie, che trasportano il lettore in un’altra dimensione, nella testa del protagonista. Il punto di vista è unico nel suo genere: si può dire che il narratore sia un “cattivo”. Infatti tutta la storia ci viene raccontata dal facoltoso Humbert Humbert, che ha un debole per le giovani ragazzine, da lui chiamate “ninfette”. Non si sfocia mai nella mera pornografia. Tutto è descritto con minuzia e delicatezza. Il suo smisurato amore, la sua adorazione per la piccola tredicenne Lolita trasudano da ogni pagina. Alcune parti sono fin troppo dettagliate, come l’elenco dei luoghi visitati. A parer mio finiscono solo per tediare il lettore. Non voglio fare spoiler, perciò vi dico che questo rimane un classico della letteratura senz’altro da leggere. Ma occorre essere psicologicamente un po’ preparati per entrare nella testa dell’anomalo Humbert Humbert. Sono stata molto indecisa nell’attribuzione delle stelle, perché per quanto il romanzo sia scritto in maniera impeccabile e ricercato, e tratti un argomento particolare, non è così emotivamente coinvolgente per arrivare alle 4 stelle, secondo me.

Citazioni:

“Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta. La punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per andare a battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li. Ta. Era Lo, semplicemente Lo, al mattino, ritta nel suo metro e quarantasette con un calzino solo. Era Lola in pantaloni. Era Dolly a scuola. Era Dolores sulla linea tratteggiata dei documenti. Ma tra le mie braccia era sempre Lolita.”

“Era innamorata di mio padre, e lui ne aveva spensieratamente approfittato in un giorno di pioggia, per poi dimenticarsene al primo raggio di sole.”

“Un cambiamento d’ambiente è la tradizionale premessa fallace in cui ripongono le loro speranze gli amori e i polmoni condannati.”

“Era amore a prima vista, a ultima vista, a eterna vista.”

© Review a cura di Alessia Prestanti

Reading List 2017

Ciao a tutti, readers. Oggi voglio condividere con voi la mia Reading List per quest’anno. Su Goodreads sto cercando di vincere la Reading Challenge 2017, ovvero la sfida personale di leggere almeno 20 libri in quest’anno. Per adesso sono a quota 10! (Dai, che ce la fai Alessia! 🙂 Se volete mi trovate anche lì.)

Comunque ecco i libri che attualmente vorrei leggere (non sono in ordine di preferenza, perché di solito inizio a leggere ciò che mi va di più in quel preciso momento). Nel mezzo ci sono novità e classici che – ahimè – ancora non ho mai letto.

  • Storie della buona notte per bambine ribelli, Elena Favilli
7624909_2261835.jpg
Mondadori
  • Dentro l’acqua, Paula Hawkins
978885666061HIG_11898d699a560b89f5affd746032f508.JPG
Piemme
  • Ciò che inferno non è, Alessandro D’Avenia
cio-che-inferno-non-e-900-401x600.jpg
Mondadori
  • It, Stephen King
1037_it_1204034209.jpg
Sperling & K.
  • La paranza dei bambini, Roberto Saviano
9788807032073_quarta.jpg
Feltrinelli
  • Cime tempestose, Emily Brontë
3979874_283627.jpg
Feltrinelli
  • Jane Eyre, Charlotte Brontë
jane-eyre.jpg
Mondadori
  • Una stanza tutta per sé, Virginia Woolf
9788807900600_quarta.jpg
Feltrinelli
  • Assassinio sull’Orient-Express, Agatha Christie
71MFyWXh2TL.jpg
Mondadori
  • Il buio oltre la siepe, Harper Lee
81UmkuQljyL.jpg
Feltrinelli
  • Un viaggio chiamato vita, Banana Yoshimoto
cover.jpg
Feltrinelli
  • Norwegian Wood, Murakami Haruki
image_book.php.jpeg
Einaudi
  • Prateria: una mappa in profondità, William Least Heat-Moon
9788806129231_0_0_312_80.jpg
Einaudi

Non so se riuscirò a finirli tutti entro questo 2017. Può essere che ne entrino altri in lista. Chissà! Resta il fatto che ci sono una sacco di mondi da scoprire, storie, parole… Ed è questo ciò che mi elettrizza di più, che mi fa desiderare voracemente i libri. Io di solito non ho una lista precisa, tendo a leggere ciò che mi va in quel momento; quando ho appena terminato un libro mi sale l’ “avanti il prossimo” e solitamente seguo il mio umore.

E voi? Qual’è la vostra Reading List? O preferite leggere ciò che vi capita?

Besos!

Alessia

Giornata mondiale del libro

Buon pomeriggio lettori,

questa è una domenica speciale perché ricorre la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. Ovviamente per me è una ricorrenza unica e speciale, da festeggiare assolutamente (io e mio marito infatti ci siamo concessi un bel brunch domenicale ultracalorico, su instagram trovate la foto).

Questa giornata particolare nasce nel 1996, quando l’Unesco decide di celebrarla il 23 aprile di ogni anno. È stata scelta questa data perché è il giorno di nascita e morte di alcuni importanti scrittori, tra cui William Shakespeare e Vladimir Nabokov. L’obiettivo della Giornata è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e valorizzare il contributo degli autori per il progresso sociale e culturale dell’umanità, ricordando l’importanza del diritto d’autore. Chissà quante celebrazioni e manifestazioni ci sono in questo momento, in tutto il mondo? 🙂

In Italia si sente spesso dire che ci sono molti più scrittori che lettori. Ecco, questo mi lascia un po’ perplessa perché chi scrive dovrebbe essere prima di tutto un buon lettore, altrimenti come si può scrivere bene? A tal proposito, Amazon ha lanciato un’interessante iniziativa che consiste nel postare una propria foto con l’hashtag #AmoLeggere. Trovo sia una bella idea per condividere le nostre passioni ed emozioni.

Perché alla fine lo scrittore scrive per se stesso, ma anche per emozionare gli altri, per trasmettere qualcosa del suo mondo, per condividere. E se non ci fossero i lettori a che servirebbero gli scrittori? Perciò leggete! Sfogliate quelle pagine con vorace curiosità. Innamoratevi dei personaggi (oppure odiateli liberamente), immergetevi negli abissi delle storie, scalate quelle montagne di parole, perdetevi in universi paralleli lontani anni luce, o nella mente di qualcun altro, ma perdetevi! Divertitevi! Alla fine avrete vissuto più di chiunque altro.

E voi? Per quale ragione leggete? Che generi prediligete? Che libro c’è in questo momento sul vostro comodino? Fatemi sapere nei commenti.

A domani, con la prossima “Book Flash-review”.

Alessia