“THE NEW YEAR BOOKTAG”

 

Ciao a tutti readers.

Oggi un articolo dedicato ad un book tag che ho letto sul blog di Fall in books, che lo ha visto su La volpe del libro e a sua volta dalla booktuber Jo Reads (che tra l’altro seguo da un po’, ma questo book tag me l’ero perso nei meandri internettiani). Comunque, qualunque sia l’origine di questo book tag, non potevo esimermi dal parteciparvi! 🙂

Perciò ecco qua, cominciamo.

Domanda n.1: Quanti libri hai intenzione di leggere nel 2018?

Sul mio profilo Goodreads quest’anno mi sono prefissata un obiettivo di almeno 30 libri, visto che nel 2017 mi ero proposta 20 libri e alla fine ne ho letti qualcuno in più. Vediamo se quest’anno mi supero di nuovo. 😀

Domanda n.2: Nomina 5 libri che non sei riuscita a leggere quest’anno ma che avranno la priorità nel 2018.

Nella mia Reading list 2017 qualche titolo in effetti è rimasto fuori, vuoi per l’istinto di leggerne altri, vuoi per lo stato d’animo del momento. Tra quelli che non ho letto ma che vorrei leggere quest’anno c’è sicuramente:

1 – Cime Tempestose di Emily Brontë

2 – Il buio oltre la siepe di Harper Lee

3 – Un viaggio chiamato vita, Banana Yoshimoto

4 –  Norwegian Wood, Murakami Haruki

5 – Ciò che inferno non è, Alessandro D’Avenia

Poi ovviamente ce n’è un’altra infinità di libri che vorrei leggere. Non finiranno mai temo  😉

Domanda n.3: Nomina un genere che vorresti leggere di più.

Forse più gialli / suspense. E’ un genere che mi piace tanto e che mi fa staccare la spina, ma per vari motivi a me stessa ignoti poi ne leggo meno di quanto vorrei.

Domanda n.4: 3 obiettivi che non riguardano i libri che vorresti ottenere nel 2018.

Qui sul mio blog non parlo di cose personali che non riguardano i libri. E poi i miei obiettivi girano ugualmente intorno ai libri, perché riguardano la scrittura 😀 Infatti spero di riuscire a finire quest’anno la stesura del nuovo libro a cui sto lavorando.

Domanda n.5: Qual è un libro che hai da una vita e che ancora devi leggere?

Purtroppo ne ho diversi che ho comprato da un po’ e sono rimasti lì in attesa (non lo dite a mio marito 😛 ). Forse quello che ho da tanto tempo e devo ancora leggere è proprio “Il buio oltre la siepe”. Ma prometto che quest’anno provvederò!

Domanda n.6: Una parola che vorresti rappresentasse il tuo 2018?

Felicità. Felicità condivisa.

Senza ombra di dubbio. E spero davvero sia la parola chiave di questo 2018; d’altronde, chi non vuole essere felice nella vita?


 

Il book tag termina qui. Chi vuole può continuare a partecipare, e in caso lo scriva qui nei commenti: sono curiosa di leggere le vostre risposte librose. Alla prossima!

Alessia

Annunci

Le sette sorelle

📚Le sette sorelle📚

di Lucinda Riley

FullSizeRender.jpg

Edito da: Giunti

⭐️⭐️⭐️⭐️4 stelle

Oggi vi parlo di questo romanzo che ho letto al mare poco tempo fa. Un libro perfetto per evadere (adatto per l’estate 😀 ) ed immergersi in un mondo parallelo per riscoprire storie ed amori passati, che s’intrecciano col presente. Le sette sorelle è il primo libro dell’omonima saga – per ora in Italia composta da tre libri –  e racconta la storia di Maia, la prima delle sorelle. Sorelle sì, ma non di sangue: infatti il ricco e benestante Pa’ Salt ha adottato ognuna di queste ragazze da parti diverse del mondo e ognuna porta con sé una particolare e segreta storia. I loro nomi inoltre sono quelli delle Sette Sorelle, la costellazione delle Pleiadi. A causa della loro brillantezza e vicinanza fra loro, le stelle delle Pleiadi erano note fin dall’antichità. In questo romanzo siamo trasportati nella vita di Maia, che per scoprire le sue origini volerà dalla sua bella villa in Svizzera fino a Rio de Janeiro. Lucinda Riley ci trasporta indietro nel tempo, facendoci scoprire pian piano, pagina dopo pagina, la storia di Maia e come questa influenzerà anche il suo presente.

Citazioni:

“Ho come l’impressione che, a causa di una qualche esperienza, tu abbia perso fiducia nella natura umana. Maia adorata: anch’io ho sofferto del tuo stesso male e sappi che questo mi ha rovinato tante cose. Solo col tempo ho imparato che per ogni mela marcia, esistono centinaia di persone dal cuore limpido e generoso. Devi riuscire a credere nel bene insito in ognuno di noi. Solo allora sarai capace di vivere appieno la vita e l’amore.”

“Sono convinto che quando un persona nasce creativa, disse Laurent, è come se la sua anima fosse un cielo pieno di stelle cadenti, e la sua mente un globo che si volta verso qualunque musa riesca a catturare la sua immaginazione.”

“Quale follia si era impossessata di lei? La pazzia dell’amore…”

© Review a cura di Alessia Prestanti

 

Reading List 2017

Ciao a tutti, readers. Oggi voglio condividere con voi la mia Reading List per quest’anno. Su Goodreads sto cercando di vincere la Reading Challenge 2017, ovvero la sfida personale di leggere almeno 20 libri in quest’anno. Per adesso sono a quota 10! (Dai, che ce la fai Alessia! 🙂 Se volete mi trovate anche lì.)

Comunque ecco i libri che attualmente vorrei leggere (non sono in ordine di preferenza, perché di solito inizio a leggere ciò che mi va di più in quel preciso momento). Nel mezzo ci sono novità e classici che – ahimè – ancora non ho mai letto.

  • Storie della buona notte per bambine ribelli, Elena Favilli
7624909_2261835.jpg
Mondadori
  • Dentro l’acqua, Paula Hawkins
978885666061HIG_11898d699a560b89f5affd746032f508.JPG
Piemme
  • Ciò che inferno non è, Alessandro D’Avenia
cio-che-inferno-non-e-900-401x600.jpg
Mondadori
  • It, Stephen King
1037_it_1204034209.jpg
Sperling & K.
  • La paranza dei bambini, Roberto Saviano
9788807032073_quarta.jpg
Feltrinelli
  • Cime tempestose, Emily Brontë
3979874_283627.jpg
Feltrinelli
  • Jane Eyre, Charlotte Brontë
jane-eyre.jpg
Mondadori
  • Una stanza tutta per sé, Virginia Woolf
9788807900600_quarta.jpg
Feltrinelli
  • Assassinio sull’Orient-Express, Agatha Christie
71MFyWXh2TL.jpg
Mondadori
  • Il buio oltre la siepe, Harper Lee
81UmkuQljyL.jpg
Feltrinelli
  • Un viaggio chiamato vita, Banana Yoshimoto
cover.jpg
Feltrinelli
  • Norwegian Wood, Murakami Haruki
image_book.php.jpeg
Einaudi
  • Prateria: una mappa in profondità, William Least Heat-Moon
9788806129231_0_0_312_80.jpg
Einaudi

Non so se riuscirò a finirli tutti entro questo 2017. Può essere che ne entrino altri in lista. Chissà! Resta il fatto che ci sono una sacco di mondi da scoprire, storie, parole… Ed è questo ciò che mi elettrizza di più, che mi fa desiderare voracemente i libri. Io di solito non ho una lista precisa, tendo a leggere ciò che mi va in quel momento; quando ho appena terminato un libro mi sale l’ “avanti il prossimo” e solitamente seguo il mio umore.

E voi? Qual’è la vostra Reading List? O preferite leggere ciò che vi capita?

Besos!

Alessia